home page





Il gran teatro del mondo



Autore Pedro Calderon De La Barca
Data Ripresa dal Parco di Villa Celimontana in Roma, trasmessa il 21 dicembre 1969 sul Secondo Programma della Rai (e ivi replicata l'11 aprile 1971)
Regia teatrale e televisiva Andrea Camilleri
Riduzione e adattamento Raffaello Lavagna
Scenografia Angelo Canevari
Personaggi e interpreti L'Autore: Voce di Nando Gazzolo, azione mimica di Pino Patti; Il Contadino: Loris Gizzi; Il Mondo: Gerardo Scala, Guglielmo Rotolo, Roberto Della Casa; Il Povero: Felice Leveratto; Il Re: Carlo Tamberlani; Il Ricco: Marco Mariani; La Bellezza: Elena Sedlak; La Legge di Grazia: Ginella Bertacchi; La Saggezza: Cesarina Gheraldi; Mimo: Alessandra Forcellini; Mimo: Claudi De Angelis; Mimo: Elisabetta Carta; Mimo: Leopoldo Migliorini; Mimo: Pino Sansotta


Il meglio del teatro barocco spagnolo del “siglo de oro”, versi raffinatissimi e fiammeggianti che evocano gli eterni sentimenti dell’uomo. È considerata un’autentica “commedia umana” quest’opera di Calderón, scritta con una vena poetica ai massimi livelli nel 1645, e si apre con Dio che mette in scena il mondo: nei panni di un “regista” distribuisce i ruoli agli uomini. Ognuno di loro dovrà recitare la sua parte al meglio perché alla fine Dio li giudicherà. È una delle opere teatrali più visionarie e fantastiche e insieme all’altro capolavoro di Calderón, La vita è sogno, l’espressione massima del teatro come specchio del mondo. Ma molti sono i temi che attraversano un’opera per certi versi modernissima, a cominciare dalle domande sul destino e il libero arbitrio.


L'Opera è stata pubblicata in DVD da Fabbri Editore e successivamente nella collana Il teatro distribuita con La Repubblica.




Last modified Friday, August, 17, 2018