home page





Diario di bordo di uno scrittore



Autore Bj÷rn Larsson
Prezzo Ç 14,00
Pagine 160
Data di pubblicazione Luglio 2014
Editore Iperborea
Collana Narrativa



Nei gialli svedesi Ŕ raro trovare traccia di umorismo o ironia: non capita spesso di sorridere leggendo Edwardsson, Mankell, Lńckberg, Lapidus o Kepler, a differenza di quanto capita per esempio con la serie di Montalbano di Camilleri.

"Era una notte buia e tempestosa" quando Bj÷rn Larsson aprý per la prima volta l'edizione italiana di Long John Silver: una cupa sera di novembre che, senza che nulla lo lasciasse sospettare, avrebbe segnato l'inizio di un nuovo capitolo avventuroso della sua vita. ╚ con questo autoironico incipit che comincia Diario di bordo di uno scrittore, la storia a lieto fine di un amore corrisposto con il nostro paese, la sua lingua, la sua cultura, la sua gente, pensato dall'autore come esclusivo omaggio ai lettori italiani. E un amore nato sui libri non pu˛ che essere raccontato attraverso i libri, ricostruendone la genesi, le tortuose strade seguite, i vicoli ciechi abbandonati, le idee, le emozioni che hanno dato vita a ogni personaggio e a ogni romanzo. Se "scrivere Ŕ un po' come navigare", Larsson invita a entrare nel cantiere navale della scrittura, in quel luogo segreto della mente e dell'anima dove si progetta la chiglia, si immagazzinano i materiali, si innalzano le vele dell'immaginazione, fino a quei lampi felici quando i capitoli sembrano scriversi da soli, la realtÓ si offre con l'energia simbolica dell'arte o la fantasia arriva a "immaginare il vero". Dalle semplici domande: perchÚ si scrive, come nasce un romanzo, emerge a poco a poco quella pi¨ curiosa e personale: come si crea quel legame misterioso tra uno scrittore e i suoi lettori, profondo al punto di poter cambiare la vita dell'uno e a volte anche degli altri?



Last modified Sunday, March, 15, 2015