home page





Fronts oberts



Autore Pau Vidal
Prezzo Ç 16,00
Pagine 192
Data di pubblicazione 19 gennaio 2012
Editore Emp˙ries
Collana Narrativa


Refet de les peripŔcies d' Aigua bruta , retrobem en Miquel Camiller al pis de la plaša del Diamant de GrÓcia que comparteix amb sa padrina mallorquina. Fil˛leg obsessiu i immadur incorregible, ha canviat l'estrŔs de l'AcadŔmia d'Estudis Catalans per la placidesa de l'Escola de Policia de Catalunya. Per˛ qui mossos remena els dits se n'unta, i el cadÓver d'un doctorand de Psicologia trobat al PaÝs ValenciÓ l'obligarÓ a convertir-se en una mena de Sanxo Panxa de l'inspector Domingo. La universitat amaga moltes mentides i la xarxa encara mÚs, per˛ ning˙ supera les de la Juli, la seva becÓria manga. Aix˛ sÝ, de vegades jugar-se la vida pot tenir recompensa, i en Camil descobrirÓ que fins i tot les psic˛logues es poden convertir en un altre front obert.


Pau Vidal Gavilßn (Barcellona, 1967) traduce narrativa italiana contemporanea; oltre alle opere di Andrea Camilleri, ha tradotto fra l'altro Il Gattopardo. ╚ autore dei cruciverba del quotidiano El PaÝs. Col suo primo romanzo, Home les, ha vinto il Premio Documenta 2002. Ha pubblicato quattro raccolte di cruciverba con MÓrius Serra (tutte con Emp˙ries) e il volumetto En perill d'extinciˇ. 100 paraules per salvar (Emp˙ries-labutxaca, 2009). Con Aigua bruta ha vinto il Premio di Letteratura Scientifica 2005; il protagonista di quel romanzo e di Fronts oberts, un filologo e detective seguace del linguista Joan Coromines, si chiama Miquel Camiller in onore di Andrea Camilleri.
źL'evidentissimo omaggio al Sommo ubbidisce in realtÓ a un caso del tutto casuale: il termine camiller sarebbe l'adattamento al catalano dello spagnolo camillero (portantino), ma non Ŕ stato mai ammesso dall'IEC e quindi ancora oggi viene considerato un barbarismo non accettabile. SenonchŔ, qualche anno fa, mentre preparavo delle prove per un quiz che facevamo in tiv¨, mi imbatto proprio in camiller nel vocabolario dell'IEC. Cacchio, questo cos'Ŕ?, mi dissi, hanno accettato il termine cosý, a taci maci? Invece no, in realtÓ camiller in catalano significa 'cantante di caramelles', che sono delle canzonette pasquali ormai semi-estinte e di conseguenza quasi sconosciuto. Cosý, un filologo che combatte per la lingua e si ritrova ad avere un cognome che tutti pensano sia un barbarismo mi sembr˛ una crudeltÓ degna di attraversare il Mediterraneo.╗ (Pau Vidal, marzo 2014)



Last modified Tuesday, April, 08, 2014