home page




 

 

 

V Seminari sobre l'obra

d'Andrea Camilleri

Universitat Autònoma de Barcelona

Facultat de Traducció i d'Interpretació

Aula Carles Riba (004)

Dimecres, 26 d’abril del 2017



Comitè organitzador:
Miquel Edo, Giovanni Caprara, Annacristina Panarello

 

Camilleri i la traducció dels referents culturals

Programa

 

9.00 – 9.30
BENVINGUDA
Miquel Edo, SGR Transmedia Catalonia
Albert Branchadell, Degà de la Facultat de Traducció i d’Interpretació
Giuseppe Marci, Degà de la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Università di Cagliari

9.30 – 10.15
Giuseppe Marci, Università di Cagliari
Indicizzare le opere di Andrea Camilleri: un esercizio filologico, letterario e linguistico

10.15 – 11.00
Margherita Taffarel, Università di Bologna
La traduzione del lessico culinario in Andrea Camilleri: approssimarsi a una cultura attraverso la cucina

11.30 – 12.15
Elena Sanna, Università di Cagliari
Accogliere il multilinguismo camilleriano: l’elemento straniero nella traduzione inglese de “Il birraio di Preston”

12.15 – 13.30
PRESENTACIÓ DE TREBALLS DE FI DE GRAU
Cristina Mercè, Els culturemes a la traducció catalana d’“Im Krebsgang”, de Günter Grass
Mónica Olmedo, Los culturemas en las traducciones alemana y española de “The Book Thief”, de Markus Zusak
Marta Garcia Puig, Proposta di traduzione per alcuni culturemi di “Sotto paga! Non si paga!”, di Dario Fo
Maria Acero, Proposta de traducció per a culturemes d’ “Equal Rites”, de Terry Pratchett
Marc Blesa, Proposta de fulletons explicatius de culturemes catalans per al turisme lusòfon

15.00 – 17.00
TAULA RODONA DE TRADUCTORS PROFESSIONALS
Juan Carlos Gentile Vitale, traductor de Camilleri
Pau Vidal, traductor de Camilleri
Ana Alcaina, traductora de l’anglès
Anna Puente, traductora de l’anglès

17.30 – 18.15
Annacristina Panarello, Universitat Autònoma de Barcelona
Culturemas camillerianos: reflexión sobre la (in)traducibilidad

18.15 – 19.00
Giovanni Caprara, Universidad de Málaga
Ricezione e traduzione dell’opera camilleriana in Spagna

19.00 – 19.45
LECTURA DRAMATITZADA, per Teatro Stabile di Barcellona
Obra: “La nave volante”
Autor: Marco Baliani. A partire d'una idea original d'Andrea Camilleri i d'Annalisa Gariglio
Actors: Marco Barlocci, Rosita Cordasco, Federico Gramazio, Roberto Martello, Andrea Pettirossi, Paride Scozzari

 

 


Università degli Studi di Cagliari

Facoltà di Studi Umanistici

Dipartimento di
Filologia, Letteratura, Linguistica

Giuseppe Marci [gmarci@unica.it]

 

 

V Seminario sull’opera

di Andrea Camilleri

Con il patrocinio
del Magnifico Rettore
dell’Università di Cagliari

22-23-24 febbraio 2017

 

Programma

 

22 febbraio 2017
Aula Magna, via San Giorgio, 12

ore 17,00

Gli studenti e i docenti della Scuola secondaria di I grado “G. B. Tuveri” di Cagliari presentano Il compagno di viaggio
Coordina Simona Pilia

Letture di Giacomo Casti
Musiche di Franciscu Medda Arrogalla

 

23 febbraio 2017
Aula Magna, via San Giorgio, 12

ore 16,00

Maurizio Virdis, La scuola poetica siciliana
Marco Pignotti, La Sicilia dall’armistizio alla ricostruzione: fra liberazione e volontà separatiste (1943-1948)
Nicola Turi, Risorgimento un secolo dopo: il filone siciliano
Daiana Langone, Dhakartu Siqilliyya (‘Ho ricordato la Sicilia’): l’Isola vista dagli Arabi
Massimo Onofri, Passaggio in Sicilia

ore 18,00

Letture di Giacomo Casti
Musiche di Franciscu Medda Arrogalla

 

24 febbraio 2017
Aula 5, Sa Duchessa

ore 9,00

‘Honoris causa’. Conversazioni con Andrea Camilleri
documentario di Antioco Floris e Andrea Lotta
Presentazione con l’intervento degli autori

ore 11,00

Proiezione del film La scomparsa di Patò (durata min. 180)
Interviene Gabriele Ottaviani, Università di Roma Tor Vergata

 

24 febbraio 2017
Aula Magna, via San Giorgio, 12

ore 16,00

Filologia camilleriana
Relazioni delle studentesse:
Erika Gerini,‘Il corso delle cose’: testo e avantesto
Cinzia Becciu, Da ‘Il corso delle cose’ a ‘Un filo di fumo’: la creazione letteraria di un paese
Angela Maria Angheleddu, Tempo e spazio ne ‘La forma dell’acqua’

Traduzioni camilleriane
Giovanni Caprara, Ricezione e traduzione dell’opera di A. Camilleri in Spagna
Elena Sanna, Multidialettalità camilleriana e traduzione: la resa in inglese de ‘Il birraio di Preston
Rafael Ferreira, Le strategie di traduzione de ‘La rivoluzione della luna in portoghese’ (in video)

Geografie camilleriane
Luciano Cau, «Unn’è?».«Troppo complicato, dottore». Riflessioni su topografie camilleriane possibili
Marcello Tanca, Andrea Camilleri e l’uso terapeutico della geografia

 

Università di Cagliari, 3.2.2017

V Seminario sull’opera di Andrea Camilleri a.a. 2016/2017

Nei giorni 22, 23 e 24 febbraio 2017 si svolgerà il V Seminario sull’opera di Andrea Camilleri, che prevede una articolata serie di iniziative, come da Programma allegato: la proposta di quest’anno, oltre agli approfondimenti dei temi letterari e traduttologici che costituiscono il filo conduttore dell’iniziativa, prevede un’incursione nel campo dell’immagine cinematografica con la proiezione del film La scomparsa di Patò e di un documentario inedito, realizzato a Cagliari nel corso dell’ultima visita dello Scrittore, in occasione del conferimento della laurea honoris causa.
È previsto un “preambolo”, nella serata del giorno 22, di cui saranno protagonisti gli studenti della Scuola media “G. B. Tuveri”, lettori del racconto Il compagno di viaggio.
Tanto nell’appuntamento del giorno 22, quanto nel successivo giorno 23, l’attore Giacomo Casti interpreterà alcuni brani tratti dalle opere di Camilleri, con l’accompagnamento musicale di Francesco Medda Arrogalla.
Il Seminario è aperto a tutti; per gli studenti dei corsi di Lettere e di Lingue e culture per la mediazione (e relative lauree magistrali) è prevista l’erogazione di 1 CFU di tipo ‘AA’ per la frequenza e l’elaborazione di una scheda di lettura relativa a un’opera camilleriana o una recensione del film o del documentario proiettati.
Gli interessati devono iscriversi sulla piattaforma Moodle 2 (moodle unica.it; Facoltà di Studi Umanistici; V Seminario sull’opera di Andrea Camilleri, docente Giuseppe Marci).
Programma seminario camilleriano 2017

 

 

Università di Cagliari, 13.3.2017

Seminario camilleriano, prossimo appuntamento a Barcellona

Si è svolto nei giorni 22, 23 e 24 febbraio il V Seminario sull’opera di Andrea Camilleri secondo il programma previsto e con notevole partecipazione di studenti e di persone interessate all’opera dello Scrittore.
Apprezzati, oltre agli interventi degli studiosi, anche quelli delle studentesse Erika Gerini, Cinzia Becciu, Angela Maria Angheleddu, Daniela Pani (iscritte al Corso di laurea in Filologia e Letterature moderne) che si sono distinte per la nitidezza della loro esposizione e la profondità dei contenuti. Altrettanto può dirsi per il contributo della dottoressa Elena Sanna, di recente laureata in Traduzione specialistica dei testi, la quale aveva esordito da studentessa intervenendo ai precedenti seminari camilleriani tenuti a Cagliari, Màlaga e Fortaleza e che nella recente circostanza ha confermato le sue qualità.
I lavori del Seminario hanno avuto un prologo nella serata del 22 febbraio quando, nell’Aula Magna di via San Giorgio gremita di pubblico sono intervenuti gli studenti della Scuola secondaria di I grado “G. B. Tuveri”. Quarantacinque di questi studenti hanno svolto un breve intervento parlando della vita e dell’opera di Andrea Camilleri, sotto l’attenta regia della professoressa Simona Pilia.
Un giudizio di sintesi sulla serata può essere affidato alle parole di Carla Biolchini, studentessa del Corso in Storia e informazione, che scrive: “L’incontro coi ragazzi della scuola Tuveri mi ha lasciato un’impressione estremamente positiva. In particolare è stato piacevole vedere smentito il luogo comune secondo cui gli studenti di quell’età non provino interesse per nulla. La passione e l’entusiasmo erano palpabili e sono certa che gran parte del merito sia da attribuire alla loro insegnante che ha saputo accompagnarli e stimolarli. Lo scambio tra le scuole dei vari ordini e gradi dovrebbe avvenire più spesso, è un arricchimento in ogni senso”.
Può essere utile ricapitolare alcuni dati essenziali.
I Seminari sull’opera di Andrea Camilleri sono nati con un numero zero tenuto nel 2004; si sono poi svolti con cadenza regolare negli anni 2013, 2014, 2015, 2016, 2017 e hanno portato il nome dell’Università di Cagliari nel mondo con i connessi seminari (organizzati a Fortaleza, Màlaga, Barcellona, Sassari, Parigi, Pécs) e l’eco che hanno suscitato nel mondo degli studi camilleriani.
I Seminari svolti a Cagliari hanno coinvolto complessivamente 35 docenti dell’Ateneo cagliaritano; 14 docenti provenienti da altre sedi universitarie; 6 traduttori delle opere camilleriane; 2 attori e 1 musicista che hanno recitato e musicato i testi; 6 ospiti che hanno accolto il nostro invito: citiamo soltanto i nomi dello Scrittore Andrea Camilleri (cui l’Università di Cagliari il 10 maggio 2013 ha conferito la laurea honoris causa e che il giorno prima del conferimento ha partecipato a un memorabile incontro nell’Aula Magna di Sa Duchessa, quando vennero premiati gli studenti i cui elaborati erano stati sottoposti alla valutazione di una giuria internazionale formata da 15 docenti di altrettanti Atenei europei, americani e della Nuova Zelanda) e di Luca Zingaretti, apprezzato interprete del Montalbano televisivo.
Gli interventi svolti nel corso dei seminari sono stati raccolti in un volume pubblicato nel 2004 (Lingua, storia, gioco e moralità nell’opera di Andrea Camilleri) e nei primi tre volumi della collana Quaderni camilleriani pubblicati nel 2016 e 2017.
Il prossimo appuntamento è previsto per il 26 aprile 2017 a Barcellona.

 

 

Università di Cagliari, 6.4.2017

L'Università di Cagliari porta Camilleri in Spagna

(Sara Piras) - Prosegue in Spagna la quinta edizione del seminario sull’opera di Andrea Camilleri, che prevede un appuntamento sul tema della traduzione di riferimenti culturali il 26 aprile all’Universitat Autònoma de Barcelona.
Il professor Giuseppe Marci, promotore dell’iniziativa e organizzatore delle numerose edizioni del seminario, parlerà dell’indicizzazione delle opere di Camilleri come esercizio filologico, letterario e linguistico.
Parteciperà anche la neolaureata in Traduzione specialistica dei testi all’Università di Cagliari Elena Sanna, presente anche agli incontri di febbraio e ai precedenti seminari svolti a Cagliari, Màlaga e Fortaleza. La dottoressa Sanna illustrerà le strategie necessarie per accogliere il multilinguismo camilleriano attraverso la resa dell’elemento straniero nella traduzione inglese de “Il birraio di Preston”.
Largo spazio sarà dato anche a giovani studenti dell’Università di Barcellona, che presenteranno le loro dissertazioni incentrate sulla traduzione. Seguirà una tavola rotonda animata da traduttori professionisti: gli esperti nella traduzione di Camilleri Juan Carlos Gentile Vitale e Pau Vidal, e le traduttrici dall’inglese Ana Alcaina e Anna Puente.
I lavori saranno conclusi con la lettura drammatizzata di “La nave volante” di Marco Baliani (da un’idea di Andrea Camilleri), organizzata dal Teatro Stabile di Barcellona.
Consulta la locandina dell’evento

 

 

Universitat Autònoma de Barcelona, 26.4.2017

Camilleri i la traducció dels referents culturals

Andrea Camilleri ocupa, en la literatura italiana actual, el primer lloc indiscutible entre els escriptors de narrativa policíaca. Seguit per milers de lectors fidels tant a Itàlia com fora d’Itàlia, l’èxit dels seus contes i de les seves novel·les ha ultrapassat el medi literari gràcies a les adaptacions televisives produïdes per la RAI, que s’han vist i es veuen, doblades o subtitulades, a nombrosos països. Així és com el comissari Montalbano, protagonista d’una bona part de la seva producció, ha esdevingut una veritable icona del gènere i s’ha situat al costat dels Hercule Poirot, els Maigret o els Philip Marlowe.
Ha costat més que Camilleri entrés en l’àmbit acadèmic, sovint encara reticent a gèneres considerats de segona fila malgrat els esforços que des de dins mateix dels estudis universitaris, i sobretot des de la semiòtica, s’han fet per a reivindicar-los com a objecte d’estudi. Amb relació a Camilleri, va ser i és pionera la Universitat de Càller (Università degli Studi di Cagliari), que ha promogut, al llarg d’aquests darrers vint anys, seminaris, tesis de llicenciatura i docència específica sobre l’escriptor sicilià. Aquesta vocació camilleriana va culminar l’any 2013 en la concessió a l’autor del doctorat honoris causa i, aquell mateix any, en la institució d’un seminari permanent de periodicitat anual, Seminario sull’opera di Andrea Camilleri.
En les dues primeres trobades (anys 2013 i 2014) el Seminario va portar a Càller especialistes d’arreu del món, mentre que en la tercera edició (2015) va ser el mateix seminari que va viatjar per Europa i Amèrica Llatina, atès que es va ramificar en diferents sessions que foren acollides i coorganitzades per set universitats: Càller, Màlaga, Sàsser, Pécs, Fortaleza, París 8 i Ciutat de Mèxic.
La UAB es va afegir al Seminario sull’opera di Andrea Camilleri en la quarta edició, mitjançant el grup de recerca Transmedia Catalonia, pertanyent al Departament de Traducció d’Interpretació i d’Estudis de l’Àsia Oriental. Els motius de la incorporació de la UAB a l’itinerari internacional del seminari camillerià van ser dos. En aquesta universitat hi va ensenyar durant el curs 1974-1975 i hi va ser investit doctor honoris causa l’any 1997 Manuel Vázquez Montalbán, gran amic de Camilleri, fins al punt que —com és ben sabut— el cognom Montalbano del comissari és un homenatge a l’escriptor barceloní, gairebé una marca filial entre dos grans conreadors de la novel·la negra. En segon lloc, es va considerar oportuna la participació d’un grup de recerca en traducció perquè l’obra de Camilleri planteja, en aquesta disciplina, múltiples reptes que involucren des de l’estilística literària o la variació lingüística fins al medi audiovisual. L’objectiu és fer una aportació al seminari anual en cada ocasió des d’una problemàtica traductològica específica, que serà afrontada tant amb relació a Camilleri com des del contrapunt que puguin oferir altres autors o altres combinacions lingüístiques diferents de la traducció des de l’italià.
L’any 2016 les seus del Seminario van ser, a més de Barcelona, Càller i Màlaga.

 

 

Università di Cagliari, 28.4.2017

Camilleri in Studi Umanistici: dalla teoria alla realtà

Cagliari, 28 aprile 2017 (Sara Piras) – L’8 maggio alle 10 nell’aula Motzo della Facoltà di Studi Umanistici, Giuseppe Fabiano presenterà il suo libro Nel segno di Andrea Camilleri. Dalla narrazione psicologica alla psicopatologia, nell’ambito della quinta edizione del Seminario sull’opera di Andrea Camilleri.
Giuseppe Fabiano è psicologo psicoterapeuta, professore di Metodologia clinica all’Università “G. Marconi” di Roma) e di Psicologia Generale e Psicologia Clinica all’Università “La Sapienza” e Tor Vergata.
Nella presentazione del volume, in cui si inseriscono gli interventi dei professori dell’Università di Cagliari Giuseppe Marci e Duilio Caocci, Fabiano illustrerà la caratterizzazione dei personaggi camilleriani dei romanzi Il casellante, L’età del dubbio e La presa di Macallè dal punto di vista dello psicoterapeuta, analizzandone i traumi, le emozioni e le espressioni psicopatologiche che sostituiscono lo “spazio” della teoria con il “respiro” della realtà.

 

 

Last modified Saturday, April, 29, 2017