Titolo Casino totale
Autore Jean-Claude Izzo
Data prima edizione 1995
Paese Francia
Lingua Francese
Editore e/o
Collana e/o tascabili
Data edizione letta 2000
Pagine 247
Euro 6,20
Mini recensione Colendo:

I pi vecchi (di lista) di voi si ricorderanno che questo libro f consigliato da un nostro socio, ex listarolo, il quale, all'interno di un "accesso dibattito" di quelli che sappiamo fare noi, cos ne parl: "Izzo mi ha fatto conoscere Marsiglia, X non mi ha fatto conoscere Y". Siccome io apprezzo molto il modo di descrivere Y da parte di X, la cosa mi ha incuriosito; dopo aver letto, potrei affermare di conoscere benissimo New York, grazie a martin Mystere...Per carit, il libro in s non malaccio come noir, anche se mi pare un p troopo "di maniera" e con la trama troppo piena di "coincidenze a "sopresa". Sicuramente ho fatto l'errore di leggerlo avendo presente il punto di vista altrui. Insomma, non mi ha entusiasmato.

Giudizo: negativo (ma non del tutto)

Marco Metelli:

Il genere e' il poliziesco di qualita', tipo Simenon. L' autore e' stato una piacevolissima scoperta. In questo libro, se proprio devo trovare un difetto, la trama e' un po' incasinata. Comunque ne consiglio caldamente la lettura.

Don Peppone:

(letto in francese)

Primo libro della saga marsigliesi di Fabio Montale. Sbirro atipico, non vilento, amante delle donne ma nobilmente. Fedele in amicizia. Un vecchio amico, uno di quelli che contano, di quelli con cui si vivono le mille avventure dell'adolescenza, torna a Marsiglia. Uccide un padrino e si f uccidere dalla polizia.

Montale non convinto, qualcosa non quadra. E' un casino totale.

Montale commuove, ama le piccole persone, i piaceri semplici, come andare in barca. Ma immerso nella violenza e ce n'!

Bellissimo.