Titolo

E lui ammazza i poliziotti

Autore

Jake Arnott

Data prima edizione

2001

Paese

Inghilterra

Lingua

Inglese

Editore

Il saggiatore

Collana

Scritture

Data edizione letta

2004

Pagine

360

Euro

17,00

Mini recensione

1966.
Londra.
E' l'anno degli Swinging Sixties e la finale della coppa del mondo di calcio. In ballo tre personaggi:
Frank il poliziotto. Ambizioso, non sa se rimane puro o accettare ogni tanto una bustarella. I soldi cadono a fagiolo in certi casi.
Billy e
x soldato. Capace di sopravivere nella giungla. Combina poco, vuole fare un colpo, una bella rapina.
Tony, giornalista. Lavora free lance per un giornale scandalistico.
Vorebbe essere assunto definitivamente. Ed strano, molto strano. questo Tony.

Un giorno tre poliziotti vengono uccisi.
Freddamente.

Uno di loro Dave, compagno di Frank.
Tony arriva sul posto, lo scoop suo.
Frank vuole trovare chi ha ucciso l'amico, Tony si fa assumere.
E Billy?

Un noir che in tre fasi 1966 - 1971 - 1985 (se non contiamo 1956, l'introduzione) ci trascina in un Inghilterra assai differente di quella che pensiamo conoscere.
Intralciando il destino dei tre uomini, Arnott ci descrive una societ
inglese, specialmente i corpi di polizia, che f riflettere.

Una scoperta, un autore sicuramente da seguire, essendo questo il suo secondo libro.