28-04-1999 - FILM TV

Arriva in Tv il commissario Montalbano

Dopo il successo editoriale che lo ha visto occupare, con piu' titoli e stabilmente, i primi posti nelle classifiche delle vendite italiane, dopo l'inattesa nomina e rifiuto alla direzione dello Stabile di Catania, mentre sta riscuotendo grande successo la versione teatrale del "Birraio di Preston" e in contemporanea con l'uscita nei cinema di tutt'Italia de "La strategia della maschera" da lui interpretato, di Andrea Camilleri arriva in Tv anche "Il commissario Montalbano".
Diretto da Alberto Sironi, "Il commissario Montalbano e' l'adattamento televisivo di due romanzi, "Il ladro di merendine" e "La voce del violino", che hanno nel popolare poliziotto siciliano creato da Andrea Camilleri il protagonista Luca Zingaretti ("La piovra","Kidnapping","Il branco","Vite strozzate","Tu ridi"), e' l'attore che gli da' voce e corpo.
"Ricordo che lessi qualche anno fa "La forma dell'acqua" (altro romanzo della serie con Montalbano, ma non ancora trasformato in film) e subito fantasticai di acquistarne i diritti: mi ero innamorato di quel personaggio e di come Cmailleri scriveva. In una letteratura asfittica come la nostra, finalmente un persoanggio in cui si sentiva un respiro italiano, che profuma di basilico, olive e capperi. Un poliziotto con la testa e non con la pistola".

Zingaretti, come e' arrivato a questo ruolo?
"Appena ho sentito in giro che si stava per portare sullo schermo Montalbano, ho fatto di tutto per propormi come interprete al regista. Ho fatto il provino ed e' anadata bene".

Le somiglia un po' Montalbano?
"Lui ha un caratteraccio, tratta male i suoi collaboratori, anche se poi li rispetta e li ama, tratta male la fidanzata Livia (nei film la interpreta l'austriaca Katharina Bohm) e, pur essendo legato da un amore fortissimo, pur essendole fedele, non si risolve mai a viverci insieme. Anch'io non sono perfetto: collerico, suscettibile ed esigente. Se mi pare di avere subito un'ingiustizia, mi infiammo: cosi' passo dalla parte del torto".

Lei ha fatto molto cinema?
"E continuo a farlo. Sta per uscire "L'anniversario", un thriller sentimentale che ho interpretato con Laura Morante; poi "Oltremare" di Nello Correale. A luglio, dopo le riprese di "Gesu'", nuovo capitolo della "Bibbia" televisiva, saro' sul set di "Commesso viaggiatore" di Daniele Costantini, dove spero di ritrovare come partner Laura Morante".
A.M