La Sicilia, 29.12.2002
Racalmuto. Il 18 gennaio aprirà il «Regina Margherita»

Racalmuto. Superati i problemi legati all'impianto elettrico e di illuminazione, finalmente si inaugura il teatro «Regina Margherita» di Racalmuto. La notizia è stata comunicata direttamente dal sindaco Gigi Restivo che ha già programmato l'apertura ufficiale della struttura, dopo un intervento di restauro che si è protratto per oltre un ventennio, il prossimo 18 gennaio. Ma le manifestazioni per festeggiare degnamente la ricorrenza proseguiranno anche il 19 gennaio. Due giorni di festa alla quale parteciperà tutto il paese che attende con ansia l'apertura di un teatro storico visto che proprio dal «Regina Margherita» partì la carriera teatrale del cittadino più illustre Leonardo Sciascia.
«Finalmente ogni problema è stato superato ha dichiarato il vicesindaco Salvatore Sardo e il teatro il 18 gennaio aprirà sul serio. Per Racalmuto e i racalmutesi sarà un grande giorno visto che da tempo attendiamo la riapertura di questa struttura che sicuramente ci potrà consentire di compiere un ulteriore passo in avanti verso quel sviluppo turistico a cui puntiamo».
Direttore artistico del «Regina Margherita» è lo scrittore empedoclino Andrea Camilleri che ha già detto a chiare lettere di puntare al teatro amatoriale. Troveranno spazio nel cartellone che si sta compilando anche diverse compagnie teatrali siciliane.
Per la due giorni di festeggiamenti, a Racalmuto ci sarà l'attore Luca Zingaretti, che interpreta Salvo Montalbano, il commissario di polizia più famoso d'Italia nato dalla penna dello stesso Camilleri ed ancora Gigi Proietti, Anna Marchesini e Leo Gullotta. A giorni si conoscerà anche il nome della madrina della manifestazione, quasi certamente una delle bellone del mondo dello spettacolo italiano. Inoltre, hanno assicurato la loro presenza sia il presidente della Regione Totò Cuffaro che l'assessore ai Beni culturali Fabio Granata ed è previsto un concerto dell'Orchestra Sinfonica Siciliana.
Gaetano Ravanà