La Sicilia (Ragusa), 6.4.2002
«Montalbano», primo ciak a Ibla
Nuove riprese per il serial televisivo «Il commissario Montalbano»

In questi giorni la troupe della Palomar, la società che per la Rai produce la serie tv, ha avviato nuove riprese a Ragusa Ibla. Per ben due giorni il quartiere barocco ha vissuto momenti particolari con carrelli, binari, cineprese, e tantissimi tecnici che hanno riportato piazza Duomo indietro di qualche anno e in una dimensione molto più umana del solito. Si stanno girando alcuni esterni, sempre con la presenza dell'attore protagonista Luca Zingaretti, mentre nei prossimi giorni la troupe girerà gli interni degli episodi che andranno in onda il prossimo ottobre. A quelli già registrati precedentemente si aggiunge infatti «Odore della notte», dall'omonimo romanzo, e un episodio tratto dalla raccolta «Gli arancini di Montalbano». «Il triangolo Scicli, Modica, Ragusa spiega Alberto Sironi, il regista della serie tv è per noi un ambiente suggestivo molto particolare. Una perfetta location dove girare le avventure del nostro personaggio paladino che riscuote grande successo. E' sempre più un bel personaggio grazie alla fervida fantasia di Camilleri che ci ha donato un commissario di grandi qualità ma anche con difetti e problemi».
Montalbano è anche un personaggio fuori dai tempi, quasi fuori dagli schemi? «Direi di sì continua il regista . Nei racconti, ma anche nella serie tv, c'è una sorta di sospensione nel tempo che cerchiamo di rendere riportando ad una maggiore calma le piazze o le strade dove si gira. Non ci sono macchine, c'è più gente, ben al contrario di quanto avviene ogni giorno».
Michele Barbagallo