home page











"Nella primavera del 1995 trovai a casa, fra vecchie carte, un decreto ministeriale per la assegnazione di una linea telefonica privata. Il documento presupponeva una così fitta rete di formalità burocratiche e amministrative, che mi venne subito la voglia di scriverci sopra una storia immaginaria". Basato su un fatto reale, dalla fantasia e dalla straordinaria penna satirica del famoso scrittore italiano è uscito ancora un piacevolissimo romanzo, fra i suoi migliori, che è già stato tradotto in molte lingue. In esso rivive e si mette in ridicolo la vita nella Sicilia degli inizi del 20° secolo. Dietro la allucinante burocrazia per la assegnazione di una linea si nascondono abusi, favori scandalosi, sperpero di denaro pubblico, spudorati rapporti clientelari di politici e di elettori, inganni elettorali, loschi affari erotici?Un libro di abbondanti risate, ma anche a base profondamente sociale.

Traduzione a cura di Rita e Fernando





Last modified Saturday, July, 16, 2011