home page





UNA SOLA DEBOLE VOCE

Sceneggiato radiofonico in 40 puntate scritto da Tania Dimartino

Cliccare per ingrandire



Personaggi e interpreti

Franco (Remo Girone)
Nora (Angiola Baggi)
Roberto (Sergio Nicolai)
padre di Nora (Mario Maranzana)
madre di Nora (Gisella Sofio)
Pietro (Marco Galli)
Laura (Claudia Poggiani)
Prof. Fedeli (Massimo Mollica)
e con Andrea Camilleri nei panni del capomafia Trimarchi

Regia Idalberto Fei
A cura di Emma Caggiano

Data di trasmissione 1997

Repliche 1999 (in versione ridotta), 2012


La storia inizia a Palermo, nella ricca villa di un medico di successo, Franco (Remo Girone) e di sua moglie, la bella Nora (Angiola Baggi). Come ogni estate si fanno progetti di vacanze, cene, giri in barca. Quand'ecco che, come un fulmine a ciel sereno, piomba Roberto (Sergio Nicolai), giudice e fratello di Nora. Scongiura la sorella di lasciare subito Palermo, sta per scoppiare l'inferno: suo marito è il medico della mafia. In particolare del suo boss, il terribile Trimarchi (Andrea Camilleri).
È l'inizio di una vicenda ricca di umanità e di colpi di scena, che si dipana fra Boston e Palermo, per giungere ad un finale appassionante.


Camilleri, la voce del diavolo
È stato uno degli sceneggiati più apprezzati e richiesti dal pubblico. Ora, in una stagione in cui nuovi radiodrammi scarseggiano - la programmazione teatrale di Radio Rai è andata contraendosi da settembre ad oggi - l'opera di Tania Di Martino "Una sola debole voce" viene riproposta in forma contratta tutte le mattine (Radiodue, 8.50), mentre Rai Due sta per trasmettere il film che ne è stato tratto, per la regia di Alberto Sironi. L'intreccio è da telenovela, l'ambientazione è in una Palermo borghese dove un medico (Remo Girone), mette in crisi vita e matrimonio vendendosi alla mafia.
"È la storia di una perdizione, dove le vicende politiche e giudiziarie si intrecciano con quelle familiari e sentimentali" racconta Idalberto Fei, regista dello sceneggiato. "L'elemento demoniaco è l'ambizione". Il diavolo tentatore ha la voce ("quel suo bel vocione di metallo" dice Fei) dello scrittore Andrea Camilleri che ha accettato di interpretare il terribile boss Trimarchi. Benché Camilleri non sia al suo debutto radiofonico, in passato a lavorato come regista a RadioRai, il suo è uno straordinario cammeo: prima volta invece per l'attore di teatro Remo Girone. Accanto a lui: Gisella Sofio, Angiola Baggi, Eugenio Cappuccio.
(Il Venerdì di Repubblica, 22.1.1999)





Last modified Monday, November, 28, 2016