home page





Favole del tramonto



Autore Camilleri Andrea
Prezzo L 45.000
Pagine p. 72
Data di pubblicazione 2000
Editore Edizione dell'Altana
Note Contiene 15 immagini di Angelo Canevari


"Favole del tramonto" le ha chiamate l'autore, motivando nella nota introduttiva l'incantesimo amaro e ironico da cui provengono. Favole brevi, talora di fulminante brevità tipografica, eppur sempre lunghe concettualmente quanto il tempo che le collega a Esopo e Fedro per ricondurle in ciclico percorso - tappa obbligata, Svevo - al luogo del travaglio ove son nate, nella culla del terzo millennio. Un Camilleri "diverso"? Un Camilleri "segreto"? Non tanto, ci sembra; non tanto, almeno, quanto potrebbe a prima vista apparire. Perché anche queste sorprendenti favole non sono in fondo che indagini - impietose e commosse insieme - sulla condizione dell'uomo, medesimo oggetto delle inchieste di Montalbano. In perfetta simbiosi, questa volta, con le "immagini" geniali di Angelo Canevari che le suggestioni del testo illustrano "plasticamente" (l'avverbio qui congiunge metafora e materia) nella onirica dimensione dell'arte.


Nota dell'autore

Scrissi la prima favola della mia vita tre anni fa e non per i nipoti, come la mia vantata e felice condizione di nonno potrebbe far pensare. Me la "commissionò" una cooperativa di detenuti ed ex detenuti: mi venne chiesta, espressamente, una favola amara. Io scrissi "La magarìa". In un certo senso ci pigliai gusto e così, di tanto in tanto, mi capita di comporne qualcuna.
Perché il titolo "Favole del tramonto"? È un titolo in qualche modo suggerito da Vittorio Alfieri il quale, a proposito di certe sue ultime cose, scriveva che erano suggerite dall'umor nero del tramonto. Tramonto della vita, beninteso. Di questo umor neo, per mia fortuna, patisco assai raramente, ecco perché le mie favole non sono numerose.
Voglio qui ringraziare Angelo Canevari al quale mi legano una fraterna amicizia e una lunga consuetudine artistica. Le splendide tavole che accompagnano le favole non sono né un'illustrazione né un commento, ma una creazione parallela. Come un cammino fianco a fianco.


Andrea Camilleri

Il Cavaliere e la mela
I 4 Re
Il fante di spade
Un vero asino
Il pelo, non il vizio
Il cammello vanitoso
L'altalena
Il Cavaliere e la volpe
Lontane origini
Chi è senza peccato
Parabola
La magarìa
Biografia
Il cappello e la coppola
Il poeta e il fiolosofo
Favola inutile

Il testo de La magarìa, nella versione riscritta per renderla una fiaba musicale, è stato pubblicato su l'Unità.

Alcune di queste favole sono state pubblicate in anteprima su MicroMega e dal Corriere della Sera.



Last modified Friday, September, 20, 2013