home page




 
 

Queste notizie sono, in genere, tratte da organi di stampa, siti Internet e pubblicazioni varie.
Qualora non diversamente indicato (esplicitamente o tramite un link), si tratta di nostre informazioni "di prima mano", disponibili liberamente a chiunque volesse utilizzarle.
In caso di utilizzo, ci farebbe piacere che fosse indicata la fonte!

 

 

RASSEGNA STAMPA

 

 

Camilleri e Zingaretti cittadini onorari di Scicli

Il Comune di Scicli (RG) conferirà ad Andrea Camilleri e Luca Zingaretti la cittadinanza onoraria. (Scicli Video Notizie, 7.12.2018)

La casina di campagna La casina di campagna

Sarà in libreria a gennaio 2019 La casina di campagna. Tre memorie e un racconto (Henry Beyle), edito con due diverse sovraccopertine: carta Tant Select e carta Tela Light Blue.
Tre ricordi degli anni giovanili e un’invenzione narrativa, a delineare, intorno alla casa di campagna dei nonni, un’idea di felicità.
Del libro, secondo quanto quanto riportato dal Sole 24 Ore, sono state realizzate anche alcune edizioni limitate:
150 copie, numerate in macchina da 1 a 150, che contengono la lastra originale del colophon (costo 250 euro);
50 copie, numerate a mano (da I a L, in numeri romani), che contengono una lastra originale di una pagina (costo 400 euro);
100 copie, fuori commercio, riservate agli amici di Andrea Camilleri. 

Filippo Mancuso e Don Lollò

Filippo Mancuso e Don Lollò, di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale, ispirato a La concessione del telefono, andrà in scena al Teatro Brancati di Catania il 18 e 19 dicembre 2018 e al Teatro Comunale di Siracusa il 21 e 22 dicembre 2018.

Il diavolo, certamente

Il diavolo, certamente, adattamento di Claudio Pallottini dai racconti di Andrea Camilleri, andrà in scena al Teatro Vittoria di Roma dal 20 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019.

 

Andrea Camilleri è tra i vincitori della XXIII edizione del Premio Louis Braille, ideato dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.
La cerimonia di premiazione tenutasi il 3 dicembre 2018 all’Auditorium della Conciliazione di Roma, sarà trasmessa su Rai Uno il 27 dicembre.
Mario Barbuto, Presidente Nazionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, ha motivato così la consegna del premio: “Al Maestro Andrea Camilleri che da sempre con la sua scrittura ci racconta personaggi fantastici, eppure tanto vivi e reali; che oggi, con le sue riflessioni, ci dona anche una prospettiva nuova e stimolante sui segreti e sul senso della cecità”.
(Zoom Magazine, 22.11.2018)

I tacchini non ringraziano

È in libreria I tacchini non ringraziano (Salani), il nuovo libro di Andrea Camilleri, con i disegni di Paolo Canevari.
Un'anteprima su La Repubblica - Robinson del 18.11.2018.
L'Autore ne parla in un'intervista su Avvenire del 18.11.2018.

Una giornata in giallo

È in libreria Una giornata in giallo (Sellerio), la nuova antologia con racconti di Andrea Camilleri (Ventiquattr'ore di ritardo, una storia del Giovane Montalbano), Gian Mauro Costa, Alicia Giménez-Bartlett, Marco Malvaldi, Dominique Manotti, Santo Piazzese, Francesco Recami, Gaetano Savatteri.

Andrea Camilleri a Circo Massimo - 26 novembre 2018

Andrea Camilleri è stato ospite della puntata del 26.11.2018 di Circo Massimo, la trasmissione di Radio Capital condotta da Jean Paul Bellotto e Massimo Giannini.
Cliccare qui per ascoltare la puntata (l'intervista a Camilleri inizia al minuto 1:05:05).

Conversazione su Tiresia, il film sullo spettacolo che Andrea Camilleri ha portato in scena l’11 giugno 2018 con la regia di Roberto Andò, nell'ambito del 54° Festival del teatro greco di Siracusa, verrà proposto nelle scuole con uno speciale progetto dedicato che permetterà agli studenti di prenotare esclusive matinée per la visione.
A marzo 2019 il film sarà trasmesso su Rai Uno, e sarà in libreria il testo dell'Opera, già pubblicato da Sellerio in edizione limitata per gli spettatori del Festival di Siracusa.
«Quella di Tiresia non resterà un'esperienza isolata. Sto pensando a una storia da almeno dieci anni, quella del condottiero spagnolo Álvar Núñez Cabeza de Vaca che intorno al 1500 parte per l'America con una spedizione e torna dopo nove anni da prigioniero degli indigeni. Quando ritrova i compagni è incapace di vestirsi con gli abiti europei, non sa più dormire in un letto ed è diventato uno sciamano. Da conquistatore viene conquistato. Dimentica la civiltà».
(Andrea Camilleri, da un'intervista a La Repubblica, 31.10.2018)
«Vorrei fare un'altra conversazione, non so come e non so quando, su Pirandello, sulla follia».
(Andrea Camilleri, da un'intervista a Circo Massimo, 26.11.2018)

Malaga 2018

Si è tenuta a Málaga il 22/23 novembre 2018 la terza sessione del VI Seminario sull’opera di Andrea Camilleri, ideato e organizzato dal Prof. Giuseppe Marci (Università degli Studi di Cagliari), quest'anno imperniato sul tema Camilleri / il Mediterraneo: incroci di rotte e narrazioni. Ha partecipato in videoconferenza anche il Presidente del Camilleri Fans Club.
Le precedenti sessioni del seminario si sono tenute a Cagliari il 27/28 febbraio 2018 e a Beirut il 29/30 ottobre 2018.

 

IN LIBRERIA E IN EDICOLA

 

Giovanni Boccaccio - Il Decamerone

È in libreria, col titolo Giovanni Boccaccio - Il Decamerone - La novella che non fu mai scritta, la riedizione de La novella di Antonello da Palermo (Guida).

Il Camilleri Fans Club intervista il Sommo su Il metodo Catalanotti

In occasione dell'uscita de Il metodo Catalanotti (Sellerio), il Camilleri Fans Club intervista il Sommo sul sito della Casa Editrice.

Il merlo parlante

È disponibile in e-book Il merlo parlante (Sellerio), racconto della raccolta Gran Circo Taddei e altre storie di Vigàta.

Ora dimmi di te. Lettera a Matilda

È in libreria Ora dimmi di te. Lettera a Matilda (Bompiani), il nuovo libro di Andrea Camilleri.
Camilleri ha presentato il libro il 3.9.2018 al TG2, il 7.9.2018 a Tuttifrutti, il 10.9.2018 a Circo Massimo.

Quaderni camilleriani 6 - La bolla di composizione

È disponibile sul sito CamillerINDEX il Volume 6 dei Quaderni camilleriani, dal titolo La bolla di composizione.

"Bianco e nero", la rivista edita dal Centro Sperimentale di Cinematografia, nel suo numero 590 (ora disponibile) celebra Andrea Camilleri, che è stato docente del Centro. Il numero monografico ripercorre la carriera di Camilleri con saggi e testimonianze di studiosi, amici, allievi e colleghi quali Carlo Lucarelli, Silvano Agosti, Luigi Perelli, Paolo Graziosi, Luca Zingaretti, Michele Riondino, Alberto Sironi, Carlo Degli Esposti, Francesco Bruni, Salvatore De Mola, Pau Vidal, Giuseppe Marci, Giuseppe Fabiano. Alla rivista è allegato un DVD con un'intervista video a Camilleri realizzata da Felice Laudadio, presidente del CSC e direttore della testata.

Fra i romanzi del commissario Montalbano che Andrea Camilleri ha già consegnato alla Sellerio c'è Riccardino, l'ultimo della serie, che per espresso volere dell'Autore sarà pubblicato... postumo!

È online l’intera raccolta 1925-1995 del Radiocorriere Tv, con tutti i numeri della rivista scaricabili in pdf.
Ricordiamo che dal marzo 1959 al gennaio 1970 Andrea Camilleri ha pubblicato sul Radiocorriere Tv un migliaio di articoli.

Sarà prossimamente in libreria (forse a gennaio 2019) Dodici rose a Settembre (Sellerio), il nuovo romanzo di Maurizio De Giovanni col personaggio di Mina Settembre, che ha esordito in un racconto dell'antologia Regalo di Natale (Sellerio).

Sarà prossimamente in libreria Il traditore (Chiarelettere), il nuovo libro di Lirio Abbate e Peter Gomez.
Cliccare qui per un video di presentazione (Il Fatto Quotidiano, 13.4.2018).

È in libreria la riedizione del Repertorio dei pazzi della città di Palermo (Sellerio) di Roberto Alajmo.
«In queste settimane sto riscrivendo Palermo è una cipolla confrontandomi con quindici anni di cambiamenti in città». (Roberto Alajmo, La Repubblica (ed. di Palermo), 25.8.2018)

È in libreria Con in bocca il sapore del mondo (minimum fax), il nuovo libro di Fabio Stassi.

È in libreria Il delitto di Kolymbetra (Sellerio), il nuovo romanzo di Gaetano Savatteri con protagonista Saverio Lamanna.

È in libreria La misura dell'uomo (Giunti), il nuovo romanzo di Marco Malvaldi, che ha per protagonista Leonardo da Vinci.

È in libreria Vite bruciate (Sellerio), il nuovo noir di Dominique Manotti.

È in libreria Il diario segreto del cuore (Sellerio), il nuovo romanzo di Francesco Recami della serie della Casa di ringhiera.

È in libreria Fate il vostro gioco (Sellerio), il nuovo romanzo di Antonio Manzini con il vicequestore Rocco Schiavone.

È in libreria Rosy e gli scoiattoli di St. James (Giunti), storia per ragazzi di Simonetta Agnello Hornby e George Hornby, con illustrazioni di Mariolina Camilleri.

È in libreria L'ombra del campione (Rizzoli), il nuovo giallo di Luca Crovi, in cui viene fatto "rivivere" il commissario De Vincenzi di Augusto De Angelis.

È in libreria Peccato mortale (Einaudi), il nuovo romanzo di Carlo Lucarelli con il commissario De Luca.

È in libreria Renzo, Lucia e io (ADD), il nuovo libro di Marcello Fois.

È in libreria L'uomo sbagliato (Newton Compton), il nuovo giallo dei fratelli Corsaro di Salvo Toscano.

È in libreria Il canto dell'upupa (Fratelli Frilli), nuova edizione del romanzo di Roberto Mistretta.

È in libreria Sbirre (Rizzoli), un volume con racconti di Giancarlo De Cataldo, Massimo Carlotto e Maurizio De Giovanni.

È in libreria Verità ingannevoli (Leima), il nuovo romanzo di Maurizio Agnello.

È in libreria Tempesta (Corrimano), il nuovo libro di Davide Camarrone.

È in libreria Aristotele e la Casa dei Venti (Sellerio), il nuovo giallo di Margaret Doody.

È in libreria L'agente del caos (Einaudi), il nuovo romanzo di Giancarlo De Cataldo.

È in libreria Io c'ero. Parla la vedetta di Salvatore Giuliano (Dario Flaccovio), il nuovo libro di Valentina Gebbia, scritto con Giacomo Bommarito e Nunzio Giangrande. È la storia romanzata del ragazzino che fu la “vedetta” di Salvatore Giuliano a Portella della Ginestra.

È in libreria Mio caro serial killer (Sellerio), il nuovo romanzo di Alicia Giménez-Bartlett con Petra Delicado.

È in libreria Con i piedi nel fango (Edizioni Gruppo Abele),  il nuovo libro di Gianrico Carofiglio, scritto insieme a Jacopo Rosatelli.

È in libreria Stella o croce (Sellerio), il nuovo romanzo di Gian Mauro Costa. Protagonista è la giovane poliziotta palermitana Angela Mazzola, che ha esordito con un racconto nell'antologia Un anno in giallo.

È in libreria Follia maggiore (Sellerio), il nuovo romanzo di Alessandro Robecchi con Carlo Monterossi.

Santo Piazzese sta lavorando al suo nuovo romanzo, che avrà come protagonista il commissario Spotorno e il cui titolo provvisorio è La guerra di Totò Ivanovic (Sellerio). L'indagine è cronologicamente anteriore a quella narrata ne Il soffio della valanga (Sellerio), ed è legata alla vicenda degli italiani che, alla fine della campagna di Russia della Seconda Guerra Mondiale, scelsero di fingersi dispersi rifacendosi una vita in Unione Sovietica.
(17.11.2007)
«Al mio quarto romanzo ho lavorato per un periodo di tempo con una certa speditezza, arrivando a un terzo della sua estensione finale. Sono stato però costretto a sospendere per sopraggiunti motivi non letterari, che mi hanno tenuto distante dalla scrittura. Ora però dovrei essere in grado di riprenderne la stesura. Il protagonista sarà uno Spotorno più giovane, che ha un bambino e la moglie Amalia è incinta del secondo figlio. La storia che racconto si svolge tra Palermo e un paese del comprensorio di Piana degli Albanesi. A mettere in moto l'azione sarà una missione di Spotorno in Bielorussia. A darmi lo spunto è stato un fatto di cronaca. Non azzardo previsioni su quando scriverò la parola fine: posso solo dire che mi rimetterò subito all'opera».
(Santo Piazzese, da un'intervista a La Repubblica (ed. di Palermo), 10.11.2011)
«Sto lavorando a due romanzi, uno con il mio primo protagonista La Marca, l'altro con il commissario Spotorno, protagonista de "Il soffio della valanga". Ma preferisco non fare previsioni né sui tempi né su quale dei due uscirà per primo».
(Santo Piazzese, da un'intervista a Sicily Mag, 24.3.2017)

Il prossimo progetto di Gaetano Savatteri parte da una storia, vera e terribile, narrata nel saggio Camicette bianche di Ester Rizzo, la storia dell'incendio di una fabbrica di abiti a New York nel 1911 in cui morirono 126 donne, di cui 38 italiane, la maggior parte siciliane. «Sarà la ricerca di queste donne dimenticate, mamme, nonne, sorelle perdute in una tragedia». (La Sicilia, 13.1.2015)

Alicia Giménez-Bartlett ha annunciato l'uscita di Sì, ma, un inedito sulla politica («È sempre difficile parlare di politica e ancora di più di un sogno diventato realtà in questo campo. "Si, ma" è un libro abbastanza ironico»). (La Sicilia, 25.6.2013)
Alicia Giménez-Bartlett: «Lavoro alla biografia di Petra Delicado». (La Stampa, 14.5.2018)

Il filosofo di Favara (AG) Fabrizio Tinaglia sta preparando un libro incentrato sulla figura di Andrea Camilleri. Un'opera che al suo interno avrà anche delle novelle inedite dello stesso filosofo.
«Bisogna rendere omaggio ad un grande personaggio della nostra provincia come Andrea Camilleri - afferma l'autore - dedicare a lui un libro, per me, è la cosa più bella dal punto di vista letterario. Un libro è sempre qualcosa di unico e speciale, non passa mai di moda quindi è una dedica unica che dura nel tempo. Da tanto tempo pensavo di scrivere un libro su Camilleri, oggi finalmente sto completando l'opera che sarà unica nel suo genere».
(La Sicilia, 12.1.2011)
«Il nuovo volume - afferma l'autore - non è un saggio scientifico o universitario come lo è stato in passato, ma un libro che rientra nella letteratura per ragazzi, adatto anche per gli adulti. L'importante casa editrice "Il Calamaio", infatti, è specializzata in letteratura per ragazzi. Il libro è stato ritenuto subito di buon livello, semplice nello scritto proprio per essere adatto ai ragazzi, con tutte le caratteristiche per essere inserito in una delle prestigiose collane di narrativa. Sono molto felice, anche questa volta ho profuso molto impegno nella realizzazione di questo libro e i risultati sono arrivati».
(La Sicilia, 20.7.2011)

 

CINEMA, TELEVISIONE E RADIO

 

I due nuovi episodi del Commissario Montalbano, tratti uno dal romanzo L'altro capo del filo e l'altro dai racconti Being here... e Un diario del '43, andranno in onda nel 2019 (forse il 18 e 25 marzo) su Rai Uno.
La Palomar dà notizia della fine delle riprese con un video che, come spiega il produttore Carlo Degli Esposti, «vuole rappresentare quello che con Andrea Camilleri pensiamo a proposito della questione dei migranti: un grande abbraccio al mare e a chi arriva dal mare». (Repubblica Tv, 25.6.2018)
Sempre confermata la "squadra", con Luca Zingaretti nei panni del Commissario, la regia di Alberto Sironi, la supervisione alla sceneggiatura di Andrea Camilleri e la produzione della Palomar di Carlo Degli Esposti per Rai Fiction.
Prima della trasmissione in Tv potrebbe esserci un'anteprima nelle sale cinematografiche, con circa un mese di anticipo. (Da dichiarazioni di Carlo Degli Esposti ad Adnkronos del 1.2.2018 e di Alberto Sironi al Corriere della Sera del 13.2.2018)
«Lo scorso anno è venuto a mancare Marcello Perracchio, che interpretava il dottor Pasquano. E, oltre al dispiacere, ciò ha posto dei problemi dal punto di vista narrativo. Tutti si affannavano a cercare di capire come sostituirlo. Io ho detto che semplicemente non si può sostituire perché il personaggio comico vive dell'attore che lo fa, il pubblico vuole quell'attore lì: non si può fare un film con Totò dicendo "Vabbè Totò è morto lo facciamo con un altro". Ho quindi proposto di celebrare in scena il funerale del personaggio letterario e dopo diverse riunioni e insistenze la mia proposta è stata accettata. Credo che sarà uno dei momenti più commoventi della serie perché il pubblico piangerà insieme a noi la morte di questo personaggio. Un momento di metateatro, di commistione tra la vita vera e la vita letteraria». (Luca Zingaretti, MicroMega n. 5/2018)
«Adesso sono alle prese con la sceneggiatura de La rete di protezione». (Francesco Bruni, sceneggiatore della serie, MicroMega n. 5/2018)
«Si va avanti al ritmo di due film all’anno, quanto meno per altri tre anni. Potrebbe anche succedere che a un certo punto riprendiamo tutta la serie dall’inizio con il Giovane Montalbano come protagonista. E così chiudiamo il cerchio». (Francesco Bruni, sceneggiatore della serie, laRegione, 26.11.2017)

La stagione della caccia

Sono in corso le riprese de La stagione della caccia, che proseguiranno fino al 7 dicembre 2018. Il film tv dovrebbe andare in onda su Rai Uno nel 2019. Protagonista Francesco Scianna, regista Roan Johnson.
Si tratta del secondo episodio del progetto della Palomar e della Rai per fiction tratte da romanzi e racconti storici di Andrea Camilleri col titolo C'era una volta Vigàta.
La Palomar, hanno spiegato il produttore Max Gusberti e il presidente Carlo Degli Esposti, sta scegliendo con Camilleri su quali titoli puntare. Si sta pensando a due serie: una tratta dai romanzi storici e l'altra dai racconti più leggeri, ma non c'è una divisione rigida e i titoli si potrebbero mischiare.
Tra i romanzi storici che potrebbero essere scelti La concessione del telefono, Il birraio di Preston (anche se è complesso da realizzare), Un filo di fumo, La strage dimenticata.
«Da anni stiamo pensando a questo progetto - ha spiegato Gusberti - ma ci sono state difficoltà a causa degli alti costi. Ora stiamo andando avanti. Passione, amore e cronaca sono gli elementi su cui si basano le puntate, quel mix di storia e quotidianità uniti all'ironia e alla fantasia cui ci ha abituati Camilleri che sa raccontare la Sicilia, e la vita, come nessun altro». (Il Giornale, 24.10.2016)
Il progetto di trasposizione televisiva esiste in effetti da tempo; Carlo Degli Esposti (che ha un accordo in esclusiva con la Rai sulle produzioni televisive tratte dalle opere di Camilleri) vorrebbe coinvolgere diversi registi. Fra i romanzi su cui si potrebbe lavorare, ognuno dei quali potrebbe essere diviso in due puntate, sono stati citati anche Il re di Girgenti e La scomparsa di Patò. (Adnkronos, 4.8.2008, Apcom, 17.10.2008, L'espresso, 10.2009)

Monica Guerritore ha anticipato il soggetto di un cortometraggio di cui sarà attrice, regista e sceneggiatrice: «A convincermi definitivamente è stato Andrea Camilleri, punto di riferimento per questo progetto, che mi ha detto: "Monica quando si parlava della Trigona a casa mia si abbassava la voce". E queste sue parole introdurranno la vicenda che racconterò. È una storia di femminicidio datata 1911, ma ancora estremamente attuale». È la vicenda di Giulia Trigona, zia di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e moglie del sindaco di Palermo Romualdo Trigona, dama della regina, uccisa dal suo amante. Del fatto si occuparono le cronache dei giornali con grandissimo scandalo e risonanza, fu uno dei primi processi mediatici. «La vicenda mi aveva completamente stordito quando ne ero venuta a conoscenza, leggendo un libro di storie di donne uccise dai loro uomini. Ne parlai subito con Andrea Camilleri, il mio maestro d'elezione, e gli dissi: voglio solo cercare di capire, cosa può aver attraversato quel corpo e quel cuore?». (La Repubblica (ed. di Palermo), 20.7.2018)

 

TEATRO E MUSICA

La creatura del desiderio

È andato in scena al Teatro Musco di Catania il 24 e 25 novembre 2018 La creatura del desiderio, adattamento di Giuseppe Dipasquale dal romanzo di Andrea Camilleri, Regia di Giuseppe Dipasquale, protagonisti Valeria Contadino e David Coco.

Maruzza Musumeci

Maruzza Musumeci, adattamento di Daniela Ardini e Pietro Montandon dal romanzo di Andrea Camilleri prodotto da Lunaria Teatro, andrà in scena al Teatro Belli di Roma il 12 e 13 gennaio 2019, e a Ventimiglia (IM) l'8 febbraio 2019

Il Commissario Montalbano, musiche dai film Tv: Franco Piersanti, autore della colonna sonora della serie Tv, dirige la Roma Sinfonietta nell’esecuzione delle partiture originali, raccolte in una suite divisa in più movimenti (Auditorium Parco della Musica di Roma, Sala Sinopoli, 15 marzo 2019 ore 21:00).

Festa di famiglia

Festa di famiglia, drammaturgia da testi di Luigi Pirandello a cura della Compagnia Mitipretese con la collaborazione di Andrea Camilleri, andrà in scena al Teatro Astra di Torino dal 21 al 24 marzo 2019, al Teatro delle Passioni di Modena dal 9 al 10 aprile 2019, al Teatro Arte e Cultura di Lugano dal 4 al 5 maggio 2019, al Piccolo Teatro di Milano dal 7 al 26 maggio 2019.

Il casellante

«Nella prossima stagione del MUST (il Teatro Musco di Catania) andrà in scena la trilogia Il casellante - Il sonaglio - Maruzza Musumeci, con una nuova produzione». (Valeria Contadino, da un'intervista a La Sicilia, 7.3.2018)

 

APPUNTAMENTI E VARIE

 

Cliccare qui per visualizzare gli appuntamenti della Casa Editrice Sellerio

Cliccare qui per visualizzare gli appuntamenti all'Auditorium della Rai di Palermo

Con la pubblicazione delle circolari del Minor Planets Center del 5.10.2017, l'International Astronomical Union, su proposta dello scopritore Vincenzo Silvano Casulli (responsabile dell'osservatorio astronomico Vallemare di Borbona), ha attribuito all'asteroide n. Andreacamilleri il nome Andreacamilleri, con la seguente motivazione:
(204816) Andreacamilleri = 2007 OZ
Discovered 2007 July 16 by V. S. Casulli at Vallemare Borbona.
Andrea Camilleri (b. 1925) is an Italian writer, screenwriter and director.
He has received a number of honorary degrees from several Italian universities.

Andrea Camilleri è tra i premiati della quarta edizione del Premio internazionale “Vittorio Bodini”, per il rapporto di amicizia che lo ha legato a Vittorio Bodini; a Camilleri è stato assegnato il premio speciale “La Luna dei Borboni”.
Il 14 ottobre 201, nel corso della cerimonia di premiazione al teatro Apollo di Lecce, è stata trasmessa un’intervista integrale inedita (qui un'anticipazione) realizzata a cura del Centro Studi Vittorio Bodini con la collaborazione di imovepuglia.tv.
(Il Paese Nuovo, 10.10.2017; Quotidiano di Puglia, 10.10.2017)

La città di Gela (CL) conferirà ad Andrea Camilleri la cittadinanza ad honorem.
L'iniziativa nasce da una lettera che lo scorso settembre è stata inviata al sindaco dallo scrittore e poeta Federico Hoefer, compaesano ed amico d'infanzia di Camilleri. Nella lettera al sindaco Hoefer chiede oltre al conferimento della cittadinanza onoraria per Camilleri anche l'intitolazione di una via e di una piazza. Ricorda Hoefer che Camilleri ricevette a Gela nell'aprile 1981 il primo premio letterario della sua carriera per il romanzo Un filo di fumo.
(Accènto, 24.1.2017; La Sicilia (ed. di Caltanissetta), 25.1.2017; Accènto, 18.5.2017)

 

Last modified Monday, December, 10, 2018